Guidonia Montecelio

Attività di #monitoraggio e #controllo delle #insidie #stradali presso il comune di #GuidoniaMontecelio.

Un particolare ringraziamento al consigliere Alessandro Toro per il suo prezioso contributo in veste di esperto navigatore e pilota di droni.

Il progetto ha permesso di realizzare il #censimento automatico delle #asperità più critiche e pericolose catalogando migliaia di segnalazioni e riprese fotografiche delle #anomalie #stradali di #Guidonia, #Montecelio, #setteville, #settevillenord, #Villanova, #colleverde, #pichini, #villalbadiGuidonia, #MarcoSimone, #albuccione, #labotte e #collefioritoI dati raccolti saranno indispensabili per le analisi tecniche, svolte dall’amministrazione comunale, in modo da definire la migliore #programmazione degli #interventi #stradali da effettuare sul territorio.

RAI Servizio TG1 del 5 Maggio 2021

durata video 1′ 37”

In occasione del progetto realizzato in collaborazione di AMPCS del Comune di Vicenza è stato presentata l’attività di Anomaleet che, con l’ausilio di un veicolo, ha censito i 560 km lineari di strade sfruttando un sistema di sensori mobili e telecamere speciali per rilevare e collazionare in modo puntuale tutte le criticità del manto stradale.

Tale attività permetterà di risparmiare 2400 interventi fisici annui per effettuare i vari sopralluoghi da parte del personale tecnico della società APMCS.

Vedi breve filmato di esempio

La parola chiave: cantieri e strade

La CMM ha adottato servizi e tecnologie innovative che vengono messe a sistema: la rilevazione di anomalie stradali, l’installazione di rilevatori di velocità e della fototrappole nelle aree di sosta con il Progetto Sicurezza Milano Metropolitana e la rilevazione dell’incidentalità grazie al servizio di ripristino post-incidente.

News Letter Città Metropolitana Milano sezione Infrastrutture
https://inlinea.cittametropolitana.mi.it/newsletter/index_62_3marzo2021.html

Città Metropolitana Milano e Anomaleet

Il dispositivo Anomaleet che rileva le asperità delle strade

19 febbraio 2021 Il Cittadino di Lodi

Da circa un anno e mezzo le auto di servizio dei cantonieri sono, infatti, dotate di un programma che si chiama Anomaleet, una sorta di “ecoscandaglio” in grado di misurare le vibrazioni durante il transito. In sostanza, ogni volta che il veicolo esce dalla casa cantoniera, registra le anomalie dell’asfalto, captandone anche l’intensità e l’ampiezza. Il concetto è semplice: più è forte la vibrazione, più è deteriorato l’asfalto e in base ai risultati delle rilevazioni si ottiene una precisa “radiografia” delle strade semplicemente percorrendole.